TikTok vs Reels

  • Instagram lancia la nuova funzione Reels per contrastare la crescente popolarità di TikTok e scoppia la guerra tra i social

TikTok vs Reels

Dopo aver implementato le Instagram Stories per eliminare la concorrenza con la piattaforma Snapchat, Zuckerberg lancia un’iniziativa che ha come obiettivo l’aumento di competizione al social TikTok. La domanda che tutti si stanno chiedendo in questi giorni è: sarà Reels la formula giusta per competere con il nuovo social network cinese?

Esattamente come è avvenuto in passato con Snapchat, Instagram Reels imita le caratteristiche di maggiore successo del competitor. Ancora una volta, si tratta di clip video divertenti di 15 secondi a cui aggiungere musica e testi, fare lip sync e karaoke. Avevano già spopolato in Italia, soprattutto durante il lockdown, quando le persone erano costrette a restare in casa e i video TikTok hanno preso il sopravento nelle nostre vite. A Marzo 2020 il social ha registrato 5,4 milioni di utenti unici in Italia, un incremento del 49,7% da Dicembre 2019. Ad ogni modo, Instagram rimane il secondo social media più utilizzato nel nostro paese con un totale di 28,8 milioni di utenti unici ma, con una crescita del 6,5% da Dicembre 2019.

Il dato che più colpisce è il download dell’app di TikTok che ha raggiunto i 2 miliardi da App Store e Google Play. Non sorprende che Zuckerberg e soci si siano messi subito all’opera per contrastare l’ascesa del gigante cinese e la fuga di utenti, soprattutto giovanissimi, dalla piattaforma, i quali infatti sempre più spesso preferiscono il nuovo social network a Instagram.

Stando a quanto riporta il Wall Street Journal, la piattaforma di proprietà di Facebook ha offerto incentivi finanziari agli utenti più seguiti su TikTok per persuaderli ad utilizzare i Reels al momento del lancio negli USA e in altri paesi. Alcune proposte fatte ai TikTokers più in vista ammontano centinaia di migliaia di dollari. Le offerte più alte vanno agli utenti che postano i loro contenuti esclusivamente su Reels. A chi invece vuole mantenere aperti entrambi i canali viene chiesto di postarli prima sulla funzionalità in arrivo su Instagram.

Le differenze tra i due video clip sono molto poche e quasi insignificanti: i video su TikTok possono raggiungere i 60 secondi e la differenza di layout della schermata che posiziona le opzioni dei vari effetti. Poteva Instagram creare uno strumento più originale per attirare i giovani utenti persi? Quest’ultimo ora deve gestire contemporaneamente Stories, foto, video brevi, IGTV e gli ultimi arrivati Reels. Così facendo il nuovo prodotto rischia di non ottenere il giusto focus. Il social, che è stato ideato ed è conosciuto per la pubblicazione di immagini dovrà quindi superare l’ostacolo per aumentare la visibilità e promuovere la nuova attività di creazione di video brevi.

Mentre Reels è stato lanciato a livello globale, TikTok è finito sotto i riflettori per l’attacco del presidente americano Donald Trump, che ha minacciato il bando dell’app cinese negli Stati Uniti a meno che questa non venga acquistata da una società americana entro metà novembre 2020. Tra i possibili acquirenti, troviamo i colossi tech Microsoft e Oracle, che rimangono ancora cauti nell’investire 50 milioni di dollari per l’acquisto delle sole attività americane di TikTok. Nel caso di un mancato accordo, e della rimozione di TikTok dagli Stati Uniti, è facile pensare che l’utenza statunitense possa riversarsi su Instagram per continuare a creare quella tipologia di contenuti. 

2 a 0 per Instagram?

Si aspetta di capire se ci sarà comunque una migrazione di utenti provenienti da TikTok, timorosi di vedersi bloccata l’applicazione nel paese da un momento all’altro. Recentemente il social ha subìto un duro colpo con il divieto di utilizzo in India insieme ad altre 58 app cinesi. Il paese rappresentava la comunità più ampia per TikTok al di fuori della Cina. Non è assolutamente un caso che Instagram abbia colto al volo l’occasione per lanciare lì Reels, provando a colmare il vuoto lasciato dal diretto rivale.

E-Business Consulting è al tuo fianco e può aiutarti nel ridefinire la tua strategia di comunicazione in ottica multicanale per generare un piano di Social Media Marketing ad hoc e amplificarne i risultati sul tuo business.
Contattaci e saremo lieti di aiutarti.

Categoria: Social Media Marketing

Dettaglio News

Dettaglio News 30/09/2020 E-Business Consulting
I NOSTRI CLIENTI