NEWS

MARKETING PUBBLICITÀ CRM SALES 

Archivio News

Turismo online in Italia

  • Nielsen nel suo ultimo Rapporto analizza la relazione ormai sempre più consolidata tra gli utenti del Web e le vacanze

A ridosso della tanto sognata sosta estiva, Nielsen nel suo ultimo Rapporto analizza la relazione ormai sempre più consolidata tra gli utenti del Web e le vacanze, sia in termini di condivisione di pareri e esperienze online che di utilizzo della Rete come canale predominante per reperire le informazioni sulle prossime mete di viaggio e per l’acquisto delle proprie vacanze online.

Dall’inizio del 2011 fino al mese di Luglio i messaggi/post diffusi nella rete (tra community di utenti online, social network, blog e forum) riguardanti vacanze e ferie sono stati circa 323.000, con un volume che riporta crescite evidenti in occasione della sosta natalizia, del ponte pasquale e dell’avvicinarsi delle vacanze estive momento in cui gli italiani sono più propensi a programmare e pianificare le proprie mete per le vacanze. La pausa estiva è considerata dagli italiani come il periodo di ferie più importante, quelle più lunghe e rispetto alle quali si creano le maggiori attese: ciò risulta evidente anche dal numero record di post/discussioni registrato dal 16 al 24 luglio 2011 con oltre 24.000 messaggi scambiati, un numero circa raddoppiato rispetto a quelli registrati in occasione del primo ponte primaverile, quello pasquale, e volumi triplicati se si considera il periodo di Maggio.

Analizzando i dati degli ultimi anni si nota come, dopo l’apice del mese di Luglio, l’interesse verso questo argomento nella rete subisca un calo fisiologico durante il mese di Agosto. Con la sempre maggiore diffusione dei cellulari di ultima generazione tuttavia – circa 20 milioni di utenti possiede uno smartphone, di cui il 40% circa lo usufruisce per collegarsi alla rete (dati Nielsen, Mobile Media Q1 2011) – un numero sempre più ampio di consumatori porta con sè il Web anche in vacanza continuando così a condividere in tempo reale le proprie esperienze di viaggio.

Grazie alle varie community online la scelta dei consumatori per le mete di vacanze è sempre più influenzata quindi dal Buzz Marketing (o word of mouth, il passaparola digitale): basti pensare che i Social Network come Twitter e Facebook (con riferimento alle sole pagine pubbliche) nel periodo che anticipa le feire hanno rappresentato il 33% delle discussioni sulle vacanze. In questo contesto è facile perciò immaginare che tali strumenti, grazie alla loro velocità e diffusione, continueranno ad aumentare la propria leadership per tutto il mese di Agosto tenendo vivo nella rete il tema dei viaggi e del turismo in generale.

Il web oggi risulta essere però anche lo strumento principale per trovare informazioni sui siti degli operatori turistici e per l’acquisto di pacchetti e altri servizi di viaggio: sono circa 18 milioni gli italiani che hanno visitato almeno un sito di viaggi a giugno 2011 (dati Audiweb powered by Nielsen), con un incremento del 17% rispetto al 2010.  

In particolare, i siti web che hanno registrato gli aumenti più significativi di visitatori rispetto al 2010 sono i portali delle principali agenzie di viaggio online come Edreams (non a caso premiato di recente con il marchio NetObserver come uno dei migliori siti di e-commerce), Priceline ed Expedia e i siti dove i navigatori possono commentare e condividere con gli altri le proprie esperienze di viaggio come Tripadvisor, con circa 11,8 milioni di utenti, (+22% nell’anno). I siti di prenotazione alberghiera, come Bookings.com, Venere.com e Trivago, hanno raggiunto i 6,8 milioni di visitatori, (+27% in confronto al 2010) mentre i siti delle mete principali, con i maggiori parchi divertimento (Gardaland, Rainbow Magicland e Mirabilandia in particolare) in vetta alla classifica, registrano 4,3 milioni di visitatori e un aumento del 26% per il 2011.

Questi dati quindi affermano sempre di più il Web 2.0 e Internet in generale come lo strumento di ricerca, informazione, condivisione per eccellenza nella quotidianità degli italiani nonché per le Aziende un territorio strategico da conquistare o mantenere per garantire al proprio marchio la visibilità online necessaria.

 

I NOSTRI CLIENTI