NEWS

MARKETING PUBBLICITÀ CRM SALES 

Archivio News

Pubblicità in Europa

  • Il valore della pubblicità online in Europa nel 2014

Il nuovo report AdEx Benchmark di IAB Europe presenta i dati definitivi relativi alla situazione della spesa del mercato europeo nel settore della pubblicità online per l’anno 2014. Quella che viene proposta è una visione complessiva riguardante quanto è stato investito dagli stati Europei nel mondo digitale.

Sono dati che rivelano una crescita?

Certamente, ciò che si può porre in evidenza è un aumento di spesa nella pubblicità online che sfiora i 30,7 milioni di euro. Dando uno sguardo più da vicino si può notare che dall’anno 2013 all’anno 2014 si è registrata una crescita del +11,6% e, rispetto ad anni precedenti, è stato registrato un aumento vertiginoso in termini di investimenti se si pensa che nel solo 2006 questi ammontavano a 6,6 milioni di euro.

Quali realtà emergono in questo scenario?

Stando ai dati presentati è possibile stilare una classifica che posiziona le seguenti realtà al vertice della piramide di coloro che più investono nell’online advertising: il primato spetta al Regno Unito con un totale di spesa che sfiora circa i 9 milioni di euro seguito successivamente da Germania e Francia che oscillano tra i 3 ed i 5,5 milioni di euro. Seguono poi Italia, Russia, e Paesi Bassi con investimenti tra l’1 ed i 2 milioni di euro ed, infine, nella classifica dei top spender si posizionano Svezia, Spagna, Danimarca e Norvegia con un livello di spesa che si trova al di sotto del milione di euro.

Tale risultato pone sicuramente in evidenza un aumento di investimenti nell’anno 2014 (rispetto all’anno 2013) da parte di tutte queste realtà europee, anche se, la classifica dei top spender a livello nazionale rimane invariata nel passaggio da un anno all’altro. Nonostante ciò è utile sottolineare come, in generale, seppur non rientrando nella classifica anche altri mercati europei hanno aumentato gli investimenti nella pubblicità online: la Slovenia ha incrementato il valore di spesa del +43,1%, l’Irlanda del +33,3%, la Turchia del +19,5% e l’Ungheria del +19,5%.

Quali sono state le novità del 2014?

Primo fra tutti è necessario sottolineare come il display abbia guidato questi aumenti di valore in termini di investimento: nel solo 2012 il volume di crescita era rappresentato da un 9,1%, nel 2013 dal 14,9% e nel 2014 ha raggiunto il 15,2%. Fattori scatenanti che spiegano la crescita derivante dall’utilizzo della pubblicità display a differenza di altre tipologie di advertising sono da imputare principalmente alle attività di Programmatic Advertising ed alle pianificazioni in Real Time Bidding che sfruttando le potenzialità offerte dalle diverse piattaforme tecnologiche rendono il display una vincente ed efficace forma di comunicazione con un ottimo rapporto qualità/prezzo verso performance.

Il Video ha raggiunto percentuali di crescita notevoli in questi Paesi: Grecia con un aumento del 187,5%, Ungheria che ha sfiorato il 143,5% ed, infine, l’Austria con un più piccolo ma pur sempre significativo 115,3%.

Il Mobile conferma la sua posizione come principale motore della pubblicità display e, analizzando i dati, è possibile affermare come ne sia il responsabile della crescita per un ammontare del 50%. Nello specifico è possibile notare come l’aumento di volume della pubblicità display con il mobile registri un incremento del +15,2% mentre non comprendendo la variabile rappresentata dal mobile raggiunge il solo +7,9%

E-Business Consulting S.r.l. è società leader specializzata in attività di Digital Marketing in Italia e all’estero. Attiva da oltre 10 anni nel mercato della comunicazione e della pubblicità in Internet, offre ai propri clienti competenze avanzate in un’ottica a performance. Scarica gratuitamente la guida Real Time Bidding, scopri tutti i vantaggi e le opportunità di questo servizio, richiedi un preventivo gratuito e testa questa piattaforma di gestione.

I NOSTRI CLIENTI