NEWS

MARKETING PUBBLICITÀ CRM SALES 

Archivio News

Pubblicità Giugno 2011

  • Sono stati pubblicati i dati Nielsen relativi agli investimenti pubblicitari in Italia per il mese di Giugno 2011.

Giugno 2011 è contrassegnato da spese pubblicitarie ancora in calo rispetto all’anno precedente; gli unici dati positivi riguardano Internet e out of home tv.

I dati Nielsen riguardanti i primi 6 mesi dell’anno in corso rilevano una spesa complessiva in pubblicità di oltre 4,5 miliardi di euro, con una contrazione del 4,2% rispetto al 2010. Internet rimane l’unico mezzo che registra un tasso di crescita considerevole (+14,1%), superando i 300 milioni di euro ed è accompagnato, in questo trend positivo, dall’out home tv che registra un aumento dell’6,2%.

La televisione, considerando anche Sky, Fox e le tv digitali, segnala un rallentamento del 4,7%; le uniche eccezioni sono rappresentate dall’advertising sulle emittenti satellitari e su quelle trasmesse in digitale terrestre. Anche tutti gli altri mezzi (stampa, radio, cinema, direct mail, out door, transit e cards) registrano trend negativi rispetto all’anno 2010. La situazione peggiore coinvolge i quotidiani Free/Pay Press che raggiungono addirittura il -49,9% rispetto al 2010.

La diminuzione del valore dell’advertising in questi primi 6 mesi dell’anno 2011 è in gran parte spiegabile con il calo della spesa pubblicitaria nei settori trainanti con un decremento compreso tra il -9% e il -20%. Segnali positivi provengono, invece, dai settori automobilistico (+2,8%), media/editoria (+2,2%), cura della persona(+10,1%), farmaceutico/sanitario (+11,7%).

Nonostante una crescita della spesa auspicata ad inizio anno per il secondo semestre del 2011, le oscillazioni del mercato finanziario di questa estate hanno portato OCSE e Fondo Monetario a rivedere al ribasso le stime di crescita del PIL, compromettendo la crescita del mercato pubblicitario per i prossimi mesi.

I NOSTRI CLIENTI