NEWS

MARKETING PUBBLICITÀ CRM SALES 

Archivio News

Pubblicità Gennaio 2011

  • Sono stati pubblicati i dati Nielsen relativi agli investimenti pubblicitari in Italia relativi a Gennaio 2011.

Sono stati pubblicati i dati Nielsen relativi agli investimenti pubblicitari in Italia aggiornati a Gennaio 2011. Dopo una ottima chiusura dell’anno 2010 il mercato pubblicitario nel mese di Gennaio 2011 registra una sostanziale stabilità.

Con una spesa complessiva di quasi 562,8 milioni di Euro la variazione rispetto al mese di Gennaio 2010 è stata di -0,1%.  Tale risultato è frutto dell’andamento della tv, che cresce solo del +1,6% dopo l’ottimo risultato dello scorso anno, e del perdurare delle difficoltà per la stampa.

A livello di mezzi quelli che hanno registrato variazioni positive rispetto al mese di Gennaio 2010 sono internet (+13,9%), direct mail (+ 11,6%) e radio (+ 0,3%).

La televisione, considerando sia i canali trasmessi via etere che quelli satellitari (marchi Sky e Fox), ha fatto registrare una crescita dell’1,6% dovuta anche al dato brillante delle emittenti trasmesse esclusivamente in digitale terrestre. La stampa nel suo complesso registra un forte calo determinato dalla contrazione dell’advertising su periodici (-5,4%), free press (-59,1%) e quotidiani (-4,2%).

Anche nel 2010 internet è il mezzo che registra il risultato più brillante chiudendo con il +13,9% ma ha registrato variazioni positive a due cifre anche il direct mail (+11,6 %).

Tra i primi dieci settori in termini di spesa pubblicitaria, telecomunicazioni (-7,4%) e finanza (-19,4%) registrano un calo mentre automobili ( +8,9%) ed alimentari ( + 1,5%) si confermano i settori con più alti investimenti pubblicitari. Variazioni positive con picchi a due cifre per bevande/alcolici (+61,2%) ed informatica (+86,9%). Per quanto riguarda le emittenti digitali free (terrestri), alimentari diventa il settore principale scavalcando giochi e articoli/scolastici che era il primo in termini di investimenti nel gennaio dello scorso anno.

I NOSTRI CLIENTI