NEWS

MARKETING PUBBLICITÀ CRM SALES 

Archivio News

Pubblicità 2015

  • Il rapporto tra congiuntura economica ed investimenti pubblicitari aggiornato a Novembre 2015 secondi i dati Nielsen ed ISTAT.

La recessione che ha caratterizzato l’economia italiana negli ultimi anni sta pian piano lasciando il posto ad una costante, anche se molto modesta, ripresa economica.

I dati relativi ai principali settori economici aggiornati a Novembre 2015, mostrano come vi sia un lieve incremento sia nella produzione industriale, sia nel commercio al dettaglio, seppur tali risultati rimangano ancora molto lontani dai livelli precedenti l’inizio della crisi economica. I segnali di ripresa in diversi settori appaiono tuttavia tangibili, permettendo di formulare delle previsioni ottimistiche riguardo l’andamento dell’economia italiana, sebbene sia opportuno operare ancora in maniera molto cauta.

Lo scenario degli investimenti pubblicitari mostra anch’esso nel corso del 2015 alcuni dati incoraggianti in termini di crescita, soprattutto verso la fine dell’anno; occorre infatti non lasciarsi ingannare dal lieve calo complessivo intercorso tra quest’anno ed il 2014, nel quale gli investimenti sono stati fortemente influenzati dalla presenza dei mondiali di calcio.

Per quanto riguarda la produzione industriale, il mese di Novembre registra un incremento positivo, segnando un +0,9% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente. Tale dato viene influenzato positivamente soprattutto dall’aumento del consumo di beni intermedi (+0,7%) e di beni strumentali (+3,6%), mentre risente in misura negativa della contrazione riguardante i beni di consumo durevoli (-3,3%) e i beni di consumo non durevoli (-1,5%). Il dato cumulato Gennaio-Novembre registra un andamento positivo, con un +1,1% rispetto al 2014. Tale dato è la conferma della modesta ripresa che sta caratterizzando la nostra economia nell’ultimo periodo, e viene confermato anche da un aumento complessivo del PIL del +0,7% nel 2015. A tale risultato contribuisce in misura positiva l’aumento del commercio verso l’estero, che rileva nel mese di Novembre un aumento delle esportazioni del + 6,4%, che rafforza il rapporto cumulato Gennaio-Novembre, portando una crescita complessiva nell’export del +3,8%.

L’andamento positivo della produzione industriale viene tuttavia ridimensionato se confrontato con quello del periodo precedente la crisi economica. In particolare, confrontando il cumulato Gennaio-Novembre 2015 con il medesimo periodo del 2007, si nota un calo netto del -22,8%, che evidenzia come l’economia sia ancora lontana dai livelli pre-crisi.

Il favorevole andamento della produzione industriale nel mese di Novembre influenza in maniera positiva anche gli investimenti pubblicitari, che registrano nello stesso periodo un aumento del +2,2%. Tale dato positivo si aggiunge alla crescita già registrata nel periodo di Ottobre (+4,6%), ed è anche una conseguenza del trend positivo registrato dal commercio al dettaglio nel periodo Gennaio-Novembre 2015 (+0,9%).

L’aumento degli investimenti nel mese di Novembre si deve soprattutto ai dati positivi della TV (+4,7%), della Radio (+0,5%), delle Affissioni (+12,5%), della TV satellitare (+16%, il dato più consistente) e di Internet (+0,5%). I media che invece denotano un decremento negli investimenti sono i Quotidiani (-14,3%), i Periodici (-10,9%), rilevando quindi un calo generale nella carta stampata, ed il Cinema (-16,4%).

Il dato cumulato Gennaio-Novembre 2015 si rivela però negativo se confrontato con lo stesso periodo del 2014, monitorando un decremento del -1,3%. A tale declino contribuiscono in maniera significativa ancora una volta il Cinema (-8,8%) ed i Quotidiani (-7,9%). Non bisogna dimenticare però che gli investimenti nel 2014 erano molto elevati anche a causa dei mondiali di calcio, un avvenimento che ha influito sensibilmente.

I dati cumulati degli investimenti pubblicitari nel 2015 registrano un forte calo se confrontati con quelli del 2007 (periodo pre-crisi), registrando una perdita netta del 32,1%

Complessivamente si rileva come i dati sopra riportati si accompagnino ad un generale ottimismo (seppur su livelli ancora molto cauti) di imprese e consumatori riguardo alla ripresa economica. Questi dati, rafforzati da una lieve ripresa e dall’uso crescente dei canali online, evidenziano ancora una volta l’importanza di affidarsi a comprovati professionisti del settore per ottenere delle campagne pubblicitarie efficienti e redditizie.

E-Business Consulting, web agency specializzata nel Digital Marketing, è in grado di pianificare campagne pubblicitarie online ad hoc per qualsiasi settore di mercato, mettendo a disposizione del cliente la sua competenza nell’ambito dellEmail Marketing, del Mobile Marketing, di Google Adwords e nella Lead Generation.

 

 

I NOSTRI CLIENTI