NEWS

MARKETING PUBBLICITÀ CRM SALES 

Archivio News

Mobile Marketing Evoluzione

  • Italiani sempre più connessi da mobile. E si moltiplicano le opportunità per inserzionisti

La fotografia odierna emersa dall’indagine “The connected consumer study” realizzata da Tns e Google, ritrae un italiano in continua connessione con la rete e con smartphone e tablet sempre a portata di mano. Lo studio, se confrontato con “Our mobile planet” di Ipsos MediaCT e Google dell’anno precedente, evidenzia la notevole crescita nel mercato dei dispositivi mobile: nel 2011 il tasso di penetrazione degli smartphone era del 24%, nel 2012 del 28% e durante il primo trimestre del 2013 è arrivato al 41%. Da questo punto di vista l’Italia si dimostra in linea e in vantaggio rispetto ad altri paesi europei come Germania e Francia dove la percentuale di utilizzo degli smartphone è rispettivamente del 40% e del 42%. Il dato è stato rilevato su di un campione composto da 1.000 individui di età dai 18 ai 64 anni.

Lo smartphone è uno strumento pregnante all’interno della quotidianità degli individui: nel 2012 infatti il 47% degli intervistati ha dichiarato di averlo utilizzato ogni giorno in riferimento agli ultimi sette giorni e il 69% di essi ha dichiarato di non uscire di casa senza il proprio dispositivo mobile, percentuale che sale nel 2013 arrivando al 72%. Ma dove sono maggiormente utilizzati gli smartphone? Il 97% dei rispondenti lo utilizza a casa propria, l’86% camminando per strada e l’82% lo utilizza al bar. Seguono ufficio, ristorante e mezzi pubblici con percentuali del 79%, 78% e 70%. Lo smartphone viene utilizzato principalmente per navigare in Internet (82%), per scattare foto e realizzare video (79%) e per utilizzare le app (75%). Il 67% degli intervistati dichiara di utilizzarlo per controllare la propria casella di posta mentre il 66% lo utilizza per social network, percorsi stradali e motori di ricerca. Gli smartphone rivestono un ruolo di assoluta importanza tanto che nel 2012 il 31% degli intervistati ha dichiarato che preferirebbe rinunciare alla televisione piuttosto che al proprio smartphone.

A fronte dei dati analizzati possiamo affermare che lo smartphone non deve essere considerato solamente un dispositivo che consente di effettuare telefonate, navigare in Internet e produrre contenuti multimediali bensì è da ritenersi uno strumento che si è velocemente e completamente insediato nella quotidianità delle persone tanto da averne modificato in parte comportamenti e atteggiamenti. Nel 2012, il 47% degli intervistati ha ammesso di effettuare ricerche con il proprio dispositivo mobile almeno una volta al giorno: chi per cercare informazioni sui prodotti (52%), chi per trovare ristoranti, pub o bar (32%), chi per prenotare un viaggio (30%) o per consultare offerte di lavoro (16%) e offerte immobiliari (12%).

Emergono quindi numerose opportunità che gli inserzionisti possono cogliere per migliorare la propria visibilità sul Web: le app, utilizzate dal 75% degli intervistati, diventano uno spazio in cui pubblicare i propri annunci così come le piattaforme video che possono ospitare spot pubblicitari prima dell’avvio del filmato che l’utente ha scelto di visualizzare. Il 76% degli intervistati utilizza il proprio smartphone per guardare contenuti audiovisivi e il 18% di questi lo fa almeno una volta al giorno. Secondo “Our mobile planet” il 56% degli utenti cerca informazioni locali sul proprio smartphone almeno una volta a settimana e il 22% esegue una ricerca tutti i giorni. Stando al rapporto del 2012, chi cerca informazioni a livello locale è propenso ad intraprendere azioni: il 55% dei rispondenti si è messo in contatto con l’attività commerciale, il 61% ha visitato l’attività commerciale (il 46% ha visitato il sito Web mentre il 38% si è recato direttamente nel punto vendita fisico), il 22% ne ha parlato ad altri e il 32% ha effettuato un acquisto.

Non solo sul Web quindi ma anche per strada: lo smartphone può veramente aiutare la promozione della propria attività sia essa online oppure offline. Grazie a campagne mirate di Mobile Marketing è possibile migliorare la propria visibilità su Internet grazie alla realizzazione di annunci per il mobile sui motori di ricerca e ai banner posizionati all’interno di portali e app mentre grazie ai social network e a tool come Foursquare, Places e Maps è possibile raggiungere gli utenti che si trovano nelle vicinanze del proprio negozio o ristorante. Ma attenzione! Il 70% degli intervistati afferma di aspettarsi che la visualizzazione dei siti su mobile sia uguale a quella offerta dallo schermo del proprio pc quindi è necessario affrontare una strategia Mobile in un’ottica Responsive Web Design.

Le competenze di E-Business Consulting spaziano dalla realizzazione di siti Internet in Responsive Web Design, alla creazione di app dedicate fino alla realizzazione di strategie pubblicitarie e di pianificazione nell’ambiente Mobile.

I NOSTRI CLIENTI