NEWS

MARKETING PUBBLICITÀ CRM SALES 

Archivio News

Mobile Marketing 2010

  • Nel 2010 gli investimenti in Mobile Advertising sono cresciuti del 15% rispetto al 2009, portando il mercato ad un valore di 38 milioni di euro.

Dalla ricerca dell’Osservatorio Mobile Marketing & Service della School of Management del Politecnico di Milano emerge che nel 2010 gli investimenti in Mobile Advertising da parte delle aziende italiane sono cresciuti del 15% rispetto al 2009, portando il mercato ad un valore di circa 38 milioni di euro. Tale  crescita deriva da una diffusione dei dispositivi smartphone, che costituiscono oggi il 35% dei telefoni cellulari presenti in Italia: una media superiore al 10% rispetto a quella europea ed in crescita del 12% rispetto al 2009.

Il telefono cellulare, sempre più percepito dal consumatore come un “Social Medium”, porta a parlare di paradigma del Mobile Internet: secondo gli analisti infatti già nel 2013 gli utenti che si connetteranno al Web da Mobile supereranno, a livello mondiale, quelli che si connetteranno da Pc.

I mobile Surfer sono principalmente uomini (circa il 62%), con una maggiore presenza al Sud o nelle Isole e di età compresa tra i 25 e 44 anni (il 70% dei navigatori) e classificabile sulla base di frequenza di navigazione: gli heavy user (il 53% si connette quasi ogni giorno), medium user (il 29% naviga da 2 giorni a settimana a 1 giorno al mese) e infine gli utilizzatori occasionali (il 18% si connette meno di una volta al mese).

I nuovi formati come le Applicazioni (+200%), lanciate in molti casi con un elevato investimento promozionale e spesso spinte da un fattore “moda”, e i Mobile site (+100%), informativi e dispositivi soprattutto per attività di prenotazione online, spingono i tassi di crescita del mercato.

Ma è soprattutto l’SMS lo strumento che si conferma come il più utilizzato dalle aziende ed i cui vantaggi appaiono ormai evidenti agli occhi dei marketer italiani. Il servizio di Sms Bulk, utilizzato dalle aziende per iniziative di comunicazione o promozionali nei confronti dei propri clienti , nel 2010 raggiunge quota 73 milioni di Euro, con un incremento del 17% rispetto al 2009.

Va tuttavia sottolineato che, nonostante il trend positivo degli ultimi anni, il budget dedicato alle iniziative Mobile costituisce ancora una quota residuale sul totale degli investimenti sui media italiani (lo 0,5%nel 2010) 

Da una situazione altamente concentrata degli scorsi anni in cui pochi settori (finanza e assicurazioni in testa) realizzavano circa il 70% degli investimenti totali in iniziative Mobile, si è quest’anno assistito ad una partecipazione più eterogenea dei diversi comparti, con una forte crescita degli investimenti realizzati dalle aziende del settore del turismo (+300%) e del retail (+20%).

Particolare attenzione è stata posta al tema delle Applicazioni per smartphone, evidenziando come tra i primi 100 top spender italiani per investimenti pubblicitari, 41 abbiano sviluppato almeno una Applicazione Mobile brandizzata registrando una crescita del 176% rispetto al 2009. 

In questo contesto risulta evidente come qualsiasi strategia di marketing non possa prescindere dal considerare il Mobile non più come mezzo residuale ma come una vera e propria attività da valorizzare all’interno di strategie multicanali più ampie per offrire al consumatore finale un’esperienza di marca a valore aggiunto.

I NOSTRI CLIENTI