NEWS

MARKETING PUBBLICITÀ CRM SALES 

Archivio News

La diffusione delle ICT e sviluppo dell’e-commerce

  • Secondo i dati Istat diffusi per il 2010, l’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT) nelle imprese con almeno 10 addetti del settore industriale e dei servizi è ormai ampiamente consolidato: il 95,1% infatti delle imprese ha dichiarato di utilizzare il computer e il 93,7% dispone di una connessione ad Internet.

Secondo i dati Istat diffusi per il 2010, l’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT) nelle imprese con almeno 10 addetti del settore industriale e dei servizi è ormai ampiamente consolidato: il 95,1% infatti delle imprese ha dichiarato di utilizzare il computer e il 93,7% dispone di una connessione ad  Internet. Dall’analisi emerge che l’ 86,6 % delle imprese utilizza la rete per accedere a servizi bancari o finanziari on-line, il 65,5 % per ottenere informazioni sui mercati, il 55,3 % per usufruire di servizi e informazioni in formato digitale, il 50,9 % per acquisire servizi post-vendita e, infine, il 22,6 % per proporre progetti di formazione e istruzione on-line del personale.

A gennaio 2010 la presenza di un sito web coinvolge 6 aziende su 10 di cui circa il 65,0 % sono aziende del Nord mentre l’incidenza scende al 60,2 % nel Centro ed al 51,1 % nel Sud e Isole. La possibilità di consultare cataloghi e visionare i prezzi dei prodotti offerti è il servizio che è disponibile in misura prevalente sulle home page delle imprese (37,6 %), mentre si evidenzia una relativa scarsità nei servizi più complessi, quali la personalizzazione dei contenuti del sito web (2,5 %), la possibilità di progettare prodotti (4,2 %), di effettuare ordini e prenotazioni on-line da parte dei clienti (13,6 %).

È interessante osservare come si stia divulgando in maniera considerevole l’utilizzo del e-commerce per le aziende italiane: nel 2009 il 35,9 % delle imprese con almeno 10 addetti ha effettuato acquisti on-line. Il ricorso agli acquisti on-line risulta però più frequente per le imprese di maggiore dimensione (59,1%) e tra quelle del Nord-ovest (circa il 39,2 %). Da segnalare, inoltre, l’importanza del commercio elettronico per alcune attività economiche, in particolare per le imprese di telecomunicazioni, dell’editoria, dei servizi legati alle agenzie di viaggio e prenotazioni, della produzione software e consulenza informatica e del settore audiovisivo della produzione cinematografica, video, televisiva, registrazioni musicali, programmazione e trasmissioni.

Nel 2009 le vendite on-line coinvolgono il 5% delle imprese con almeno 10 addetti. Chi affida le proprie vendite alla rete sono soprattutto le imprese con almeno 250 addetti (16,6 %) e quelle dei servizi non finanziari (8,4 %). I settori con la maggiore intensità di imprese che realizzano on-line almeno la metà del loro fatturato totale sono i comparti della metallurgia e fabbricazione di metallo (28,7 %), dell’energia e fornitura acqua (22,9 %), del trasporto (27,2 %), il comparto della fabbricazione di autoveicoli (il 23,9%), della produzione di software e di servizi di informazione (25,9 %). In generale, le agenzie di viaggio e le attività dei servizi di alloggio sono tra le attività che ricorrono con maggiore frequenza alle vendite on-line registrando percentuali di fatturato on-line tra le prime quattro posizioni.

La scelta del canale di vendita appare legata alla tipologia di prodotto o servizio offerto e alla tipologia di acquirente (impresa o altro): il settore manifatturiero predilige infatti lo scambio automatizzato (81,4 % del totale delle vendite on-line), mentre per alcuni comparti dei servizi il sito web rimane il principale strumento per la vendita on-line, come nel caso delle attività editoriali (99,3 %), dei servizi di alloggio (82,5 %) e delle agenzie di viaggio (84,%).

E-Business Consulting S.r.l. è società leader in attività di comunicazione digitale, con l'obiettivo di suggerire innovativi e vincenti modelli di promozione commerciale, alle imprese che vogliono trovare nuovi clienti.

I NOSTRI CLIENTI