NEWS

MARKETING PUBBLICITÀ CRM SALES 

Archivio News

Email Marketing, presente e futuro

  • Nielsen ha pubblicato la ricerca, condotta in collaborazione con MagNews, riguardante tendenze e possibili evoluzioni del rapporto fra utenti ed Email Marketing.

Nielsen ha pubblicato la ricerca, condotta in collaborazione con MagNews, riguardante tendenze e possibili evoluzioni del rapporto fra utenti ed Email Marketing. In ogni relazione che si rispetti, arriva il momento in cui si devono tirare le somme per valutare in che direzione ci si sta muovendo. “Email Marketing&Co.” serve proprio a questo, a dare indicazioni rispetto alla percezione degli utenti nei confronti dello strumento e a valutarne possibili, futuri sviluppi.

Dallo studio è emerso un sostanziale consolidamento del rapporto, dovuto anche alla familiarità sempre maggiore che gli utenti stanno acquisendo con lo strumento. Essi, infatti, si dimostrano sempre più avvezzi nella gestione delle comunicazioni ricevute nella/e loro casella/e di posta elettronica (in media gli utenti possiedono dalle 2.5 caselle e la metà degli utenti si dichiara propenso ad attivarne un’altra nei prossimi 12 mesi). Non sono intimiditi dalla ricezione di mail, anzi, lo strumento viene percepito come affidabile, sicuro e personale tanto che per il futuro aspirano ad una concentrazione delle loro comunicazioni via posta elettronica. Oltre all’utilizzo a fini personali, risulta anche essere il mezzo preferito per la ricezioni di coupon, barcode e offerte che tengano in considerazione i loro interessi piuttosto che la loro zona di residenza. L’utilità dello strumento viene poi amplificata in caso di presenza multicanale del brand. Si viene a instaurare fra di essi una sinergia che porta ad un aumento della brand awareness e alla ricerca di maggiori informazioni riguardo i prodotti e servizi offerti.

Il fatto che gli utenti siano ben propensi nei confronti dello strumento non deve però essere un incentivo alla sovraesposizione degli stessi a messaggi pubblicitari. Quasi la metà degli utenti lamenta infatti la ricezione di un numero eccessivo di comunicazioni, che li porta a desiderare l’eliminazione del loro contatto dalle liste di invio. Cosa assai controproducente per le aziende poiché i dati riguardanti l’evoluzione dell’email marketing mettono in luce, per il futuro prossimo, notevoli opportunità. L’avvento degli smartphone e dei device per la connessione in mobilità, infatti, ha portato ad aumento delle opportunità di visualizzazione dei messaggi inviati da parte degli utenti(consultazione via mobile nel 2011 riguardava il 29% degli users, nel 2013 il 55% di essi). Se in passato, quindi, si doveva tener in considerazione una limitata possibilità di connessione degli utenti, ora gli stessi risultano essere sempre connessi. I dati dimostrano che questo ha portato alla visualizzazione delle mail in tempo reale e ad un aumento della frequenza di controllo della casella di posta elettronica. Ne discende una opportunità di sviluppo della metodologia di comunicazione per le aziende che ne sapranno cogliere le potenzialità. Le aziende devono però adattare, dal punto di vista tecnico, anche i loro messaggi. Produrre grafiche responsive, ossia che si adattano perfettamente alla tipologia di device che l’utente utilizza per aprire la comunicazione non inficiandone così la visualizzazione, è fondamentale per fare un corretto uso del mezzo ed evitare un inefficiente utilizzo di preziose risorse.

Ne risulta quindi uno scenario in cui l’email marketing risulta ben lontano dall’essere accantonato, sta invece godendo di un nuovo slancio evolutivo grazie all’ingresso di nuovi strumenti di supporto.

E-Business Consulting, società leader nella pubblicità in Internet, è in grado di assistere i clienti che vogliano avviare una campagna Email Marketing in tutte le fasi del progetto. Dalla selezione del target, alla realizzazione delle grafiche Email, perfettamente visibili a prescindere dalla lettura da pc o smartphone o tablet, fino alla reportistica finale. Richiedi un preventivo gratuito.

I NOSTRI CLIENTI