NEWS

MARKETING PUBBLICITÀ CRM SALES 

Archivio News

Email Marketing di Successo

  • Come massimizzare i risultati da una campagna di Email Marketing e le performance di un database.

Una delle criticità maggiori in una campagne di Email Marketing è la svalutazione del database dei contatti email a causa di lead irrilevanti.

Per affrontare questo problema, è importante individuare gli indirizzi che possono essere eliminati dalle liste di campagne di  email marketing, come ad esempio:

  • Indirizzi duplicati e non validi, che possono essere eliminati e verificati grazie alle impostazioni del CRM utilizzato;
  • Unsubscribers, che devono essere cancellati per legge;
  • Indirizzi email alias, che possono essere critici in quanto non tutti gli indirizzi email associati a un alias possono avere il consenso a ricevere informazioni commerciali;
  • Indirizzi che respingono e email, che possono essere permanenti (hard-bounce) o temporanei (soft-bounce). E’ importante rimuovere i contatti bouncing permanenti, mentre nel caso di soft-bounce dovranno essere costantemente monitorati per vedere se il livello di bounce rimane stabile o cresce;
  • Contatti che non rispondono agli invii, sia a livello di aperture che di clic, che possono essere parte di una campagna di re-engagement per ottenere un loro feedback e per dare loro l’opportunità di cambiare eventualmente le impostazioni di consenso. Se tali contatti dovessero continuare a non fornire un feedback, è suggeribile cancellarli dalla lista, prima che marchino come SPAM le email inviate e danneggino così la reputazione del sender;
  • Vecchi contatti email che sembrano “abbandonati”, indirizzando a essi una campagna di re-engamente. Come precisato in precedenza, se continuano a non fornire un feedback, è consigliabile rimuoverli dalla lista.

Pertanto, come tenere pulito un database?

Di seguito si forniscono alcune istruzioni in merito:

  1. Fornire chiare indicazioni di cancellazione nel piede di ogni email. Utilizzare un diretto testo di ancoraggio e rendere il processo facile e veloce nella landing page;
  2. Fornire la possibilità ai sottoscriventi di cambiare le impostazioni relative alla loro email. Questa possibilità può essere inserita sempre nel piede dell’email, cliccando sull’unsubscribe. Tra le alternative, possono essere incluse la frequenza di invio delle email e gli argomenti di maggiore interesse. Questo può far diminuire le cancellazioni;
  3. Acquisire indirizzi email solo in modo trasparente. Si consiglia di utilizzare contenuti significativi e landing page ottimizzate, oltre al double opt-in per mantenere la reputazione del sender;
  4. Inviare un’email di benvenuto a tutti i nuovi contatti, come parte di un processo di double opt-in, chiedendo loro conferma della loro sottoscrizione;
  5. Inviare email di re-engagement quando i contatti smettono di aprire o di cliccare le email, in modo da comprendere quali sono i loro maggiori interessi;
  6. Utilizzare una segmentazione profonda, che assicura che agli utenti sia inviato il contenuto più adatto al loro profilo.

Tutto questi  processi operativi contribuiscono a mantenere un database pulito e di conseguenza ottenere performance migliori.

E-Business Consulting è una società leader nell’Email Marketing, con performance certificate al di sopra della media di mercato, sia in Italia che all’estero.

I NOSTRI CLIENTI