NEWS

MARKETING PUBBLICITÀ CRM SALES 

Archivio News

Ecommerce Italia

  • L’Italia è in prima posizione negli acquisti online da paesi esteri: ecco i dati per categoria e prodotto secondo la ricerca Nielsen

I dati raccolti dalla Global Survey “Connected Commerce” di Nielsen evidenziano come l’Italia sia, a livello globale, il paese con il tasso più alto di acquirenti online che scelgono di comprare prodotti da paesi esteri (79%).

La ricerca effettuata da Nielsen mostra come l’Italia si posizioni molto al di sopra della media europea (attestata al 65%) e davanti a paesi come Germania (73%), Spagna (63%), Francia (59%), e Regno Unito (52%). Tale dato si rivela per certi versi sorprendente considerando la storica diffidenza degli italiani verso gli acquisti online ed il fatto che, tra i fruitori del web, solo l’88% lo utilizzi per comprare online, contro il 96% delle Francia e il 99% della Gran Bretagna.

Per quanto riguarda il metodo di pagamento, la grande maggioranza degli utenti utilizza Paypal (55%, un dato che supera la media globale del 43% e si allinea a quella europea del 56%).

Le tipologie di prodotti acquistate online dagli italiani sono le più varie: al primo posto vi sono i viaggi (49% degli utenti, dato identico alla media globale), seguiti subito dopo da libri e musica (48%, il dato registrato è quasi sugli stessi livelli della media mondiale, che si attesta al 50%) e dalla categoria moda/vestiti (43%). Nelle ultime posizioni di questa particolare classifica troviamo invece beni come i cibi da asporto (6% degli utenti li acquista online), prodotti per l’infanzia (6%) e cibi freschi (2%).

Molteplici sono anche le attività relative al processo d’acquisto svolte online dagli italiani : il 47% ricerca informazioni o recensioni riguardo un prodotto che desidera acquistare, il 41% confronta prezzi o tariffe tra diversi prodotti, mentre il 33% ricerca attivamente promozioni o sconti da sfruttare.

Interessanti sono anche le motivazioni che spingono gli italiani ad utilizzare i canali online nei processi di acquisto: il 42% di loro dichiara di utilizzarli per cercare la migliore occasione possibile, il 50% per prendere decisioni e sentire le opinioni di chi magari ha già usufruito del prodotto, ed il 41% per il maggior assortimento disponibile rispetto al negozio fisico.

Sebbene gli italiani siano la popolazione che maggiormente acquista online verso l’estero, vi sono ancora diverse barriere verso lo shopping virtuale da superare: in particolare il 56% degli utenti dichiara di voler esaminare i prodotti anche di persona, il 50% di loro ha il timore che i prodotti consegnati non corrispondano a quelli ordinati, mentre il 45% ha il timore che la consegna avvenga quando si è fuori casa.

I dati raccolti nella ricerca dimostrano come le differenti modalità di acquisto (online ed offline) ormai non rappresentino più due canali di vendita distinti, ma vadano considerati come un unico ed integrato processo di acquisto.

Il consumatore ormai è in grado di spostarsi molto facilmente tra queste due modalità, spesso perfezionando in negozio la compravendita di un prodotto visto online, o cercando in rete promozioni riguardo ad articoli visti in negozio. Diventa pertanto necessaria l’implementazione di adeguate politiche di comunicazione e promozione online, nelle quali l’affidarsi a comprovati professionisti del settore rappresenta una garanzia di riuscita e di qualità.

E-Business Consulting, web agency specializzata nel Digital Marketing, è in grado di implementare al meglio progetti eCommerce ad hoc per qualunque tipo di business, mettendo a disposizione dei clienti la sua pluriennale esperienza e competenza in un settore che nel 2015 ha visto una crescita del 15%, con un fatturato superiore ai 15 miliardi di euro.

 

 

I NOSTRI CLIENTI