NEWS

MARKETING PUBBLICITÀ CRM SALES 

Archivio News

Raffle: cos'è una raffle?

  • La Raffle è un innovativo strumento di engagement particolarmente utilizzato da alcuni noti brand per il lancio e la vendita di prodotti online

Raffle: cos'è una raffle?

La Raffle, letteralmente la riffa, consiste in una sorta di lotteria collegata ad eventi di lancio sia online che offline in cui i partecipanti possono acquistare in esclusiva determinati prodotti, solitamente in edizione limitata.

Questa strategia di marketing, atta a creare una forte attesa intorno ad un prodotto, si rivolge principalmente ai consumatori più appassionati ai singoli brand i quali, ricercano un determinato modello in versione limitata e lo acquistano ad un prezzo allettante. Nel caso delle sneakers ad esempio, questa particolare tipologia di clienti viene definita “Sneakerheads”.

Le raffle hanno solitamente una durata temporale limitata entro la quale i partecipanti possono prendere parte all’estrazione inviando la propria candidatura. Di norma per partecipare al sorteggio, il cliente deve registrarsi compilando un form all’interno del quale inserisce alcuni dati personali, fornisce il consenso per il loro trattamento secondo il vigente regolamento europeo GDPR, e acconsente la ricezione di future comunicazioni commerciali e di marketing.

Nella maggior parte dei casi il processo di registrazione è gratuito e, una volta scaduto il limite temporale della raffle, avviene l’estrazione casuale dei partecipanti. Ogni iscritto riceve quindi una mail nella quale gli viene comunicato l’esito del sorteggio e in caso di vincita gli può essere immediatamente addebitato il costo del prodotto o in alternativa, può ricevere una seconda mail relativa alla procedura di pagamento che lo informa del periodo di tempo a disposizione entro cui concludere l’acquisto.

La raffle permette di ottenere alcuni vantaggi per i diversi attori coinvolti. Il cliente finale può infatti partecipare ad una sorta di lotteria privata e acquistare online dei prodotti in edizione limitata che altrimenti sarebbero reperibili solo nei mercati secondari, ma ad un prezzo di vendita significativamente più elevato.

Si attua dunque una forma di Engagement alternativo che parte da social network come Facebook e Instagram dove la raffle viene condivisa al fine di incrementarne l’Awareness tra gli utenti-consumatori.

L’azienda per contro, può decidere di creare una raffle su alcuni prodotti con l’intento di ottenere dati funzionali alla profilazione dei propri clienti, nell’ottica di realizzazione di un database. Inoltre, tramite l’accettazione dei partecipanti a ricevere comunicazioni di marketing, si crea un meccanismo di fidelizzazione digitale. In questo modo è infatti possibile mantenere vivo il contatto con i propri clienti finali, inviando informazioni, sconti e comunicazioni relative ai nuovi prodotti dell’azienda.

Infine, focalizzandosi sul concetto di “scarsità del bene”, la raffle contribuisce a rendere il prodotto unico, esclusivo e altamente attrattivo, attuando una strategia di marketing che rende ogni lancio un vero e proprio evento che spinge il cliente all’azione: la cosiddetta Call to Action. Inoltre, l’offerta limitata fornisce ulteriore valore al brand, contribuendo così a delineare e rafforzare la propria Brand Identity.

Un esempio concreto di raffle è quello organizzato da Nike per la collezione di sneakers The Ten, in collaborazione con Off-White, un marchio italiano di moda streetwear e di lusso. In questo caso per poter partecipare, il cliente doveva accedere o crearsi gratuitamente il proprio profilo personale NikePlus e in caso di vincita gli veniva subito addebitato l’importo del prodotto, poiché già in fase di registrazione aveva fornito tutti i dati necessari al pagamento. Queste lotterie sono infatti particolarmente adatte e diffuse tra brand internazionali come Nike e Adidas i quali sfruttano la propria Brand Reputation per organizzare queste aste ad offerta limitata.

E-Business Consulting srl è attiva sin dal 2007 nell’organizzazione e nella gestione, chiavi in mano, di concorsi ed operazioni a premi sia online che offline. Numerose primarie aziende si sono affidate alle competenze di E-Business Consulting per l’organizzazione di concorsi a premi tra cui: Coca Cola, Wind, Enel e gruppo Intesa San Paolo.

I NOSTRI CLIENTI