NEWS

 

Coronavirus e social media

  • Come gli italiani hanno cambiato le loro abitudini social e quali sono le nuove tendenze che si stanno affermando

Coronavirus e social media

È scontato dire che in un periodo storico così particolare, in cui molti di noi stanno rivoluzionando le loro abitudini di vita a causa delle restrizioni portate dal Coronavirus, anche i comportamenti degli italiani sulle varie piattaforme social hanno subito delle modifiche significative.

In che modo stanno reagendo coloro che sono costretti a vivere dentro casa?

Lo spirito di solidarietà e dedizione alle regole la fanno da padrone, quantomeno in ambito social, con gli hashtag #iorestoacasa e #andràtuttobene, che dal 12 al 15 marzo, registrano 243,3k e 120,5k di menzioni secondo la piattaforma di social listening Blogmeter che ha analizzato decine e decine di conversazioni online.

Non solo, gli italiani si sono riscoperti un popolo di cuochi, oltre che di buona forchetta. L’amore per la cucina è emerso dall’utilizzo di hashtag come #food (5,2k) e #foodporn (5,1K) insieme alle tante pietanze pubblicate sui profili social.

Le conversazioni online dimostrano che, in questo tempo di isolamento forzato, le persone tendono a dedicarsi alla preparazione di piatti che richiedono una maggiore quantità di tempo come pizza, pane e prodotti a lunga lievitazione. Sulla stessa onda, le influencer più importanti del settore pianificano dirette dedicate alla panificazione con risultati di engagement superiori a 1milione. Della parola lievito si parla in 12k di discussioni, per la quasi totalità su Instagram con un 96,5%.

Come nella cucina, anche nelle strategie social di molti brand assistiamo al ritorno ai valori che il marchio incarna: è perciò essenziale, oggi più che mai, rivedere e strutturare uno storytelling in grado di rimettere l’accento sulla vera essenza del prodotto (scopri come strutturare uno storytelling di impatto  qui).

Non sorprende il fatto che le persone decidono di passare il proprio tempo su piattaforme di streaming online guardando video e telefilm. Infatti, tra gli argomenti di discussioni troviamo Netflix al primo posto con un 57% seguito da Raiplay e Prime Video. L’intrattenimento ha inoltre assunto un’altra sfumatura: numerosi sono infatti gli artisti e i personaggi dello spettacolo che sfruttano Instragram Live per creare veri e propri dj set o concerti live.

Lo shopping online ha subito un’impennata vertiginosa portando con sé non poche perplessità sulla sicurezza della consegna del pacco: molti utenti sono intimoriti dalla mancanza di mascherina e guanti dei corrieri. Fortemente appoggiate sono le iniziative di aziende che forniscono tutti i presidi ai propri dipendenti.

È importante sottolineare che, in un momento di cambiamento come questo, le aziende devono essere pronte a modificare la propria strategia social per rimanere al passo con i trend che si stanno affermando.

E-Business Consulting, agenzia digital operativa dal 2003, è in grado di supportarti nella costruzione di un piano sui Social Network di successo. Richiedi subito un preventivo gratuito!

Categoria: Social Media Marketing

Dettaglio News

21/04/2020 E-Business Consulting
I NOSTRI CLIENTI