NEWS

MARKETING PUBBLICITÀ CRM SALES 

Archivio News

Amazon Go

  • Con la tecnologia Just Walk Out l’IA diventerà parte integrante dello shopping offline

Amazon ha da poco annunciato il debutto di Amazon Go.  Si tratta di una catena di negozi di generi alimentari che potrebbe cambiare il modo di fare shopping offline.  È qualcosa di completamente diverso da come siamo abituati a concepire l’esperienza di acquisto.

No lines, no checkouts, no registers”: ecco il claim utilizzato dal gigante del Retail online per presentare il modello su cui si basa Amazon Go, che permetterà ai propri clienti di entrare, prendere gli articoli desiderati ed uscire senza tirare fuori il portafoglio, evitando così le lunghe file alla casse.  

Infatti, la tecnologia Just Walk Out si basa sull’utilizzo dell’Amazon Go app che sarà in grado di comunicare con i sensori dello store. All’entrata del negozio, si dovrà scansionare il codice QR generato dall’app sul proprio smartphone; ciò permetterà al sistema operativo di seguire il processo di acquisto aggiornando il carrello virtuale del cliente che, una volta uscito dal negozio, vedrà l’addebito automatico della spesa sul proprio conto Amazon. Sebbene i dettagli sulla tecnologia di rilevamento degli articoli da dispositivo mobile non siano ancora stati rivelati, sappiamo che per la realizzazione del concetto di Amazon Go sono stati impiegate tecnologie già utilizzate nelle self-driving cartecnologie di apprendimento automatico e di deep learning

Amazon Go venderà prodotti locali e di noti brand, generi alimentari di base, così come i Meal Kit contenenti tutti gli ingredienti per preparare un pasto veloce a casa, o pasti pronti cucinati al momento dagli chef on-site. Questo significa che a dover affrontare la pressione competitiva saranno non soltanto supermercati, minimarket e piccoli negozi alimentari ma anche i ristoranti take-away.

Il primo Amazon Go è stato aperto a Seattle ed attualmente è in fase di sperimentazione, a poter effettuare acquisti sono soltanto i dipendenti di Amazon. L’apertura al pubblico della città natale della società è prevista ad inizio del 2017.  Dopo l’esperienza di Amazon Fresh, servizio di spesa online con consegna a domicilio, Amazon Go è il riconoscimento che la vendita di prodotti freschi ed alimentari è ancora un business old-school. Le persone vogliono poter toccare con mano il prodotto che andranno a comprare e spesso lo vogliono nell’immediato, spiega Brandan Witcher analista di Forrester.  

Non dimentichiamo, inoltre, che la tecnologia Amazon Go è stata programmata per tener traccia di tutte le mosse dei clienti e quindi procedere simultaneamente con la raccolta di dati, su cui si potranno pianificare le successive azioni di marketing online

Il concetto di cashier-less store fa sorgere alcune riflessioni spontanee. La prima è legata all’impatto che avrà sul mercato del lavoro; a tal proposito Amazon assicura che l’obiettivo non è tagliare sul costo della forza lavoro, il cui impiego verrà ottimizzato nella sistemazione degli articoli all’interno dello spazio di vendita e nell’assistenza ai clienti. La seconda, invece, riguarda l’influenza che il prototipo di negozio basato sulla tecnologia digitale avrà sull’attuale modello di vendita al dettaglio. A prescindere dalla nostra opinione, il test effettuato da Amazon è indubbiamente degno di nota. In caso di successo, assisteremo ad una penetrazione sempre più profonda e sistematica della più sofisticata intelligenza artificiale nelle nostre vite quotidiane; il tutto grazie all’adozione di un approccio digitale al mondo reale.

Del resto, la velocità dell’evoluzione del comportamento dei consumatori è dovuta in buona parte ai crescenti sviluppi delle tecnologie di consumo. È normale che per poter sopravvivere, anche il retail offline deve ri-definirsi in un’ottica di omnicanalità in cui i confini tra reale e virtuale, offline ed online sono sempre più sfumati.

Sempre più si assiste ad aziende digital che sfociano in settori tradizionalmente offline. Detto processo, grazie all’incrocio delle opportunità offerte dalle nuove tecnologie, risulta esternamente facile per le aziende native digitali. Viceversa per le aziende con business tradizionali e offline, i processi di mutamento del modello di business verso realtà più digitali risulta decisamente più complesso in quanto troppo differente dalla mentalità e dalle abitudini consolidate.

E-Business Consulting, web agency specializzata nel Digital Marketing, è in grado di pianificare al meglio le Strategie Digitali e Mobile Marketing più consone per qualunque tipo di business, mettendo a disposizione dei clienti la sua decennale esperienza e competenza in un settore.

I NOSTRI CLIENTI